federico antonini / works
☀ ☁ ☂
info
follow
e-mail
BAD KARMA
Tesi di laurea, saggio sui libri (d’artista) vuoti.ISIA UrbinoRelatore: Leonardo Sonnoli
A palindrome book.Two research sessions made with Google “Search by Image”, started randomly and ending as they get to similar results as Matisse drawn by a child and bacteria picture taken with a microscope.Every result has been re-searched generating a chain/narration.
2012A5 format, 96 pagesHere a lo-fi scansession 1session 2
A palindrome book.Two research sessions made with Google “Search by Image”, started randomly and ending as they get to similar results as Matisse drawn by a child and bacteria picture taken with a microscope.Every result has been re-searched generating a chain/narration.
2012A5 format, 96 pagesHere a lo-fi scansession 1session 2
Pavements!



32 Pages booklet for Eventi Sincronici, a parallel exhibitionduring Nuova Consonanza’s “Fall Party”.
100x150mm 500 pcs  Offset print
Research for Isia/Werkplaats Summerschool 2011


Small-size flipbook with a sequence from the François Truffaut’s Fahrenheit 451 (1966) based on the Ray Bradbury’s dystopian-sci-fi- novel (1953). Montag browse a simulation blank book.
With Alessio D’Ellena65 x 90 mm500 pcs Offset print 
 
Manifesto realizzato durante Offset, residenza a Ravenna di Luglio 2013 organizzata dall’associazione culturale Strativari e curata da Emilio Macchia e Fabio Sbaraglia.
–––––––––––––––“Preistoria”
“Il Gigante di Ravenna” è un documentario di Fernando Cerchio girato nei soli due anni (‘56-’58) impiegati dall’Anic per la costruzione del complesso industriale alle porte della città.Il cortometraggio rientra nel filone delle opere apologetiche sul boom economico italiano di quegli anni, ma il tenore linguistico e il registro visivo usati sono distanti dalla narrativa mitologica di una pellicola documentaria come quella de “L’uomo il fuoco il ferro” di Kurt Blum e Eugenio Carmi (‘60), ancestrale e vulcanica, ma affascinante e magnetica, ambientata nei due impianti siderurgici di Cornigliano e di Torino.Nel caso ravennate, l’entusiasmo e la fiducia nel progresso industriale non hanno impedito a chi ha composto i testi affidati alla voce fuori campo di abbinare questa frase alle prime immagini del documentario: «Quando venimmo qui la prima volta per assistere alla fondazione della fabbrica fummo colpiti dalla solitudine dei luoghi; era una zona in cui tutt’al più si spingevano coppie di innamorati, cacciatori domenicali, pescatori dilettanti».Queste parole accoppiate a inquadrature di luoghi praticamente incontaminati cantano la fine di una serie di relazioni e dinamiche primitive, che stavano sfuggendo al grande piano che Mattei aveva per Ravenna.
Pensare il manifesto in un contesto diverso dallo spazio pubblico e urbano snatura una discedenza che, pur arrivando a dimensioni commerciali e seduttive, affonda le proprie radici negli avvisi pubblici e in una comunicazione istituzionale di cui si hanno tracce insospettabilmente antiche.
Un messaggio scritto a mano su un pezzo di carta d’emergenza evoca una dimensione strettamente privata. Dal punto di vista tecnico e considerando le reti relazionali in cui vive può essere considerato l’antitesi di un manifesto: è una copia unica manoscritta che lega due persone in un percorso strettamente privato, il manifesto veicola un contenuto in copie multiple a multipli destinatari.
Il poster presentato fa coesistere nello stesso piano i due estremi della comunicazione, richiama il rapporto fondativo che Ravenna ha con i poli Grande/Piccolo, Particella/ Universo e fa riemergere un reperto di un’era preistorica vicinissima.
At the Soundawn inside sleeve poster for the new record “Visionaries”
follow P-DPA follow P-DPAfollow P-DPAfollow P-DPA follow P-DPA follow P-DPA  
p-dpa:

An abstract of P-DPA, designed by Luigi Amato and Federico Antonini, is available for download.
Please feel free to comment, provide suggestions and get in touch.
- Silvio
Offset, October 19th, Ravenna


O F F S E T
visioni e manifesti sulla città di Ravenna 
residenza per cinque progettisti grafici
seconda edizione, 8 — 15 luglio 2013

“Tutto bello tranne il nome per la rassegna di musica indipendente più longeva della città”Davide Caucci 
New Banco Typeface by Alessio D’Ellena
Sentendomi vicino alla prigionia dei protagonisti dei due film, ho usato un avanzo di un foglio macchina di un lavoro degenerato in un parto doloroso (può capitare), per stampare dei volantini di un cineforum immaginario. Come i protagonisti dei film, ho cercato la fuga e il sabotaggio usando uno spazio parassita offertomi dal cliente/committente/carceriere.
Offset print11,5x17cm 1000 pcs
Questa piccola pubblicazione in collaborazione con 42 Records
accompagna il disco Nudità di Marcello e il mio amico Tommaso, 
è un canzoniere vero e proprio con testi e accordi delle canzoni 
accompagnato da immagini della band, collage e da un’introduzione 
scritta da Francesco Pacifico. La scelta di non stampare un classico 
packaging per custodire il cd asseconda il clima del disco e delle 
storie che racconta, ma è anche un modo per rivedere alcune scelte 
che spesso sembrano obbligate nell’ambito delle produzioni musicali.

Marcello e il mio amico TommasoNudità - SongbookOUT NOW!!!
500 copies, 60 pagesOffset print